The Legend of Zelda recensione

Eccoci tornati finalmente con l’ultimo gioco della serie Zelda: The Legend of Zelda- Breath of the Wild pubblicato il 3 Marzo 2017. Amanti del più famoso videogame Fantasy, tenetevi forte! Catapultatevi nel Regno di Hyrule dove l’erede al trono, la Principessa Zelda, è stata rapita dal perfido Ganon: nei panni dell’eroe Link attraversate le immense lande, sconfiggete i nemici e salvate la fanciulla. La trama vi sembrerà familiare e ripetitiva, ma le sorprese che questo gioco vi riserverà saranno davvero tantissime. Si potrebbe riassumere con l’espressione “ritorno alle origini”, con l’aggiunta di diverse chicche ideate e messe in atto dai produttori.

The Legend of Zelda recensione

Caratteristiche preferite

Chi di voi ricorda il primo gioco di Zelda? Vedrete che molti aspetti sono stati ripresi dal passato e adattati alle nuove tecnologie:

  • Genere: avventura dinamica, azione;
  • Tema: fantasy;
  • Giocatore singolo: il protagonista Link (controllato dal giocatore) è da solo, ha piena libertà di azione e può decidere quali attività svolgere;
  • Non ci sono musiche di sottofondo vere e proprie, sostituite dai suoni dell’ambiente circostante (vento, pioggia, passi, ecc);
  • Oltre alla modalità Open Game abbiamo minigiochi e minisfide;
  • Rappresentazione ottima dei combattimenti corpo a corpo;
  • Paesaggi realistici e vari (montagne innevate, deserti, vulcani prati, ecc.);
  • Effetti speciali incredibili;
  • Grafica molto bella;
  • Ottimo il character design;
  • Doppiaggio in varie lingue, compreso l’italiano;
  • Tantissime armi disponibili che possono consumarsi e rompersi nel tempo.

Piattaforme

Per quali piattaforme è disponibile il gioco?

  • Nintendo Switch;
  • Wii U.

Ritorno alle origini

Come nei vecchissimi episodi di Zelda, ci hanno finalmente riproposto una modalità Open Game degna di questo nome! La possibilità di muoversi liberamente e svolgere attività diverse lascia spazio alle decisioni del giocatore, che dovrà immedesimarsi nel protagonista e dare prova della sua capacità di sopravvivenza. Gli ambienti sono immensi e ci sono tantissime cose da fare: si raccolgono oggetti, si caccia, si affrontano nemici, si cucina, si costruiscono case, si scalano montagne e si catturano cavalli selvaggi. Non esiste luogo che non possa essere esplorato! Talvolta alcune zone sono troppo deserte e i tempi di attesa troppo realistici: durante la notte è pericoloso proseguire, meglio accendere un fuoco e riposare; quando piove le pietre sono scivolose e non si possono scalare le alture, quindi attendiamo che smetta. In realtà, è proprio questo che rende il gioco così spettacolare!  Sparsi sulla mappa, che è enorme, ci sono dei Sacrari che il giocatore dovrà raggiungere e sbloccare risolvendo degli enigmi, elementi che ricorrono senza sosta in tutti i capitoli della serie. Il viaggio sarà pieno di personaggi da conoscere e di mostri da sconfiggere. Cosa aspettate?! Partite subito e preparatevi a vivere uno strepitoso viaggio alla scoperta della sconfinata Hyrule!

The Legend of Zelda recensione

Altre info interessanti

Vediamo alcune delle tante curiosità che potrebbero esservi utili:

  • Uccidere gli animali in zone calde fa ottenere cibo cotto, mentre nelle zone fredde il gelato;
  • Se tirate fuori il cibo sulla neve, questo si congelerà e vi fornirà un minuto in più di resistenza al caldo;
  • Le gelatine Chu Chu si trasformano a contatto con neve, fuoco, ecc.
  • Il teletrasporto può essere utilizzato quando state precipitando
  • Oltre ai cavalli si possono cavalcare altri animali
  • Stringete amicizia con un cane e lui vi mostrerà tesori nascosti
  • La temperatura ha un ruolo interessante in molti casi ed influenza le scelte
  • Se vedete un gruppo di uccelli significa che sotto c’è un Sacrario
  • Alcune armi facilitano la pesca
  • Tra l’erba possono esserci delle fatine
  • I dialoghi con gli altri personaggi cambiano a seconda dell’abito indossato da Link.

Lascio a voi il compito di scoprire le altre…

Rispondi