Appassionati di Call of Duty, preparatevi ad un’impresa senza precedenti! Sledgehammer Games ha sviluppato per voi un nuovo fantastico capitolo della serie: Call of Duty World War 2. Pubblicazione: 3 Novembre 2017.

Dimenticati gli scenari futuristici, sarete riportati al passato, durante la Seconda Guerra Mondiale, nell’atmosfera cupa e crudele di quel tempo, nelle vesti dell’americano Ronald Daniels. La storia parte il 6 Giugno del 1944, come base per la realizzazione di una modalità Campagna single player abbastanza lunga e quasi perfetta: una delle migliori tra tutti i capitoli! Nonostante ciò, il gioco lascia diverso spazio anche alla modalità Multigiocatore e a quella innovativa degli Zombie Nazisti, ambientata in una realtà storica alternativa e separata della Campagna. Questo episodio è sicuramente una dei più completi che siano stati realizzati per la serie.

Call of Duty World War 2

 

Cosa lo rende così accattivante?

Vediamo adesso le sue caratteristiche e alcune qualità che possiede:

  • Genere: sparatutto in prima persona;
  • Tema: storia, Seconda Guerra Mondiale;
  • Trama perfetta;
  • Giocatore singolo, multiplayer;
  • Azioni adrenaliniche;
  • Atmosfere coinvolgenti;
  • Grafica a dir poco ottima;
  • Immagini cinematografiche;
  • Effetti speciali straordinari;
  • Ambientazioni coerenti;
  • Personaggi molto realistici.

Call of Duty World War 2

Piattaforme

Dove posso giocare? Il videogame è disponibile per:

  • PlayStation 4;
  • Xbox One;
  • Microsoft Windows.

Cose interessanti da sapere

Call of Duty World War 2, come abbiamo detto, ha diverse modalità:

  • Campagna (Storia);
  • Multiplayer: è presente una zona social in cui si incontrano altri giocatori ed è possibile allenarsi per le battaglie;
  • Zombie Nazisti: uccidi tutte le onde di zombie!

Call of Duty World War 2

Sono disponibili numerose armi, sottratte ai nemici o scambiate con i compagni, kit di sopravvivenza per ripristinare la salute, e la possibilità di utilizzare dei veicoli per spostarsi.

Non ci sono mosse speciali e le azioni sono molto vicine alla realtà. Per chi ama i film di guerra, questo gioco è la scelta perfetta! Vi sembrerà di vivere in prima persona i combattimenti corpo a corpo, le sparatorie e i bombardamenti; gli sviluppatori hanno rappresentato le emozioni e le sensazioni dei soldati in maniera impeccabile, almeno per quanto è possibile all’interno di un videogame: il nostro eroe Ronald Daniels, come gli altri, affronterà crudeltà e violenza spinto dalla speranza di tornare finalmente a casa.

Gli eventi rimandano di continuo alla collaborazione e unione tra soldati, a tal punto che il giocatore si sentirà coinvolto: i momenti di tregua, i momenti prima di un attacco, la tristezza, la tensione, la paura, l’adrenalina, le sensazioni condivise con gli altri in una realtà spaventosa.

Per chi non ha mai giocato a questo tipo di videogame: forse è necessaria un po’ di pratica per imparare a mettere in atto le varie strategie e prendere confidenza con i ritmi veloci dell’azione; la precisone nelle sparatorie è importantissima.

Conclusioni su Call of Duty World War 2

Per finire diciamo, quindi, che Sledgehammer Games ha superato se stesso e ha creato un vero capolavoro.

Voi cosa ne pensate? Lo proverete? Io ve lo consiglio assolutamente e vi assicuro che non rimarrete affatto delusi!

Rispondi