Come molti avevano già previsto, anche il 2018 ci riserverà diverse sorprese riguardo ai videogame: una di queste è Biomutant, un titolo originale presentato da Experiment 101 e THQ Nordic durante l’edizione Gamescom 2017. L’uscita è prevista per il 2018, ma non conosciamo ancora la data definitiva. Per adesso ci sono diversi dubbi in merito, come per esempio le poche informazioni sul gameplay e la durata di 10 ore di gioco che non convince moltissimo, ma è bene evidenziare degli elementi innovativi che potrebbero rendere questo titolo una vera rivelazione. Rinviando il giudizio definitivo, analizziamo le informazioni ricavate dal trailer e da una prima breve presentazione.

Genere

Action RPG, Open World in terza persona.

Tema

Avventura post–apocalittica.

Modalità di gioco

Single player.

La storia

Gli eventi si svolgono in un mondo post–apocalittico (scelta videoludica ricorrente negli ultimi tempi) distrutto dall’inquinamento, dove i temi principali sono il degrado dell’ecosistema e lo sfruttamento di Natura e Animali.

Il Mondo è popolato da 6 tribù di animali geneticamente modificati e “L’Albero della Vita”, che assicura l’esistenza sulla Terra, sta per morire: il protagonista è uno strano animaletto umanizzato, una specie di Panda Rosso mutante, che dovrà superare tutte le 5 zone della mappa e salvare le 5 radici della magica pianta. La storia, a colpo d’occhio, ricorda una favola per bambini, ma i temi trattati sono seri ed interessanti.

Scopo del gioco e protagonista

Il giocatore, nelle vesti del protagonista, può esplorare, combattere e costruire da zero le armi da utilizzare nelle battaglie. La natura Open World del gioco permette di seguire varie strade nel corso della storia: a dominare tutto è il Karma! Tutte le azioni compiute, sia buone che cattive, hanno delle conseguenze sull’andamento dell’avventura e sul finale.

Sono disponibili, infatti, finali multipli a seconda delle decisioni prese. Se i compiti vengono svolti correttamente entrano in gioco i Nono, esserini colorati in grado di dare nuova vita alla vegetazione.

Il Panda Rosso mutante conosce le arti marziali, è abile nell’uso di armi e pistole, è capace di fare salti altissimi e fantastiche acrobazie, subisce mutazioni nuove in base al livello raggiunto e al Karma; il Combat Sistem prevede battaglie rilevanti e attacchi abbastanza difficili da realizzare.

Scenari e altro

Gli ambienti da esplorare sono vari e colorati, le situazioni sono multiple, le figure ricordano lo stile dei cartoni animati e le immagini sono pulite e definite; design e grafica sembrano buoni.

Ci sono tanti mezzi di trasporto disponibili, come veicoli su ruote, aerei e barche, macchine per arrivare in luoghi difficili da raggiungere, ed è possibile personalizzare armi, abiti e aspetto del personaggio.

Piattaforme

PC, PlayStation 4, Xbox One.

SHARE
Previous articleStar Wars Battlefront 2
Next articleMahjong

Rispondi