Molti di voi stanno aspettando da tempo di vedere il nuovo videogioco di Spider-Man, sviluppato da Insomniac Games.

L’attesa è quasi finita!

Secondo le dichiarazioni fatte all’E3 2018 dovrebbe essere pubblicato il 7 Settembre, tra meno di un mese.

C’è da dire che gli appassionati dell’Uomo Ragno, famosissimo Supereroe del fumetti, sono rimasti abbastanza soddisfatti di ciò che hanno “intravisto” nel trailer di lancio, ma tutto sarà più chiaro quando avremo il gioco sotto mano. Intanto limitiamoci a descrivere i caratteri principali, presenti anche nei passati titoli della serie, e quelle che sembrano essere le novità introdotte.

Descrizione e informazioni

  • Genere: avventura dinamica, azione – avventura – combattimenti;
  • Serie: Spider–Man;
  • Modalità di gioco: giocatore singolo in modalità storia;
  • Piattaforme: in esclusiva per PlayStation 4 e PlayStation 4 Pro;
  • Editore: Sony Interactive Entertainment;
  • Candidature: The Game Award al gioco più atteso!

Quali sono le prime impressioni?

Certamente il primo impatto non è stato niente male. Dal trailer presentato in anteprima possiamo notare un Open World molto esteso, tutto da esplorare, con main quests da completare, per portarsi avanti nel gioco, e missioni secondarie non sempre interessanti. Il nostro Supereroe indossa un costume fedele a quello originale dei film (ma ce ne sono anche altri), lancia ragnatele e riesce a correre in verticale sulle pareti dei palazzi di New York.

Anche la città è molto realistica e ci troviamo davanti ad una mappa enorme, scelta condizionata dall’incredibile velocità con cui Peter Parker può spostarsi: i salti sono altissimi, con la possibilità di restare in aria per lunghissimo tempo utilizzando ragnatele e doppie capriole.

Le animazioni sembrano perfettamente riuscite e le inquadrature sono mozzafiato; bene per la realizzazione degli edifici e dei negozi.

Si pensa, inoltre, all’introduzione di nuovi contenuti, di cui non conosciamo ancora i dettagli, e alla possibilità di avere vari personaggi giocabili. L’aspetto migliore sembrano, però, essere i combattimenti, un campo che nei primi titoli della serie veniva lasciato un po’ in disparte, a vantaggio dell’esplorazione libera. Questa volta vi imbatterete in incontri spettacolari:

  • Possibilità di attaccare i nemici di sorpresa;
  • Interazione continua con l’ambiente circostante: potete usare le ragnatele per spostare oggetti e lanciarli, per far crollare librerie e lampadari;
  • Combat system tutto da scoprire!
  • Il giocatore può fare mosse speciali, combo fortissime e colpi sospesi in aria;
  • I combattimenti con i boss sono soddisfacenti e richiedono ingegno;
  • Ben realizzati sono lo scontro corpo a corpo, le esplosioni e le musiche di sottofondo, adatte alle circostanze.

Bene. Detto questo, vedremo se Spider-Man di Insomniac Games sarà all’altezza delle aspettative.

Rispondi