Razzi, auto e rock n roll…

Sviluppata dalla Gamepires, pubblicato dalla FX Interactive, Gus Guzzler Extreme è un titolo dall’alto tasso adrenalinico sbarcato su PC Windows.

Trama: La morte a quattro ruote

In questo titolo saremo un pilota di corse estreme ai suoi esordi, deciso a fare carriera in gare brutali quanto spettacolari, in cui tutto è ammesso, partecipando ai diversi tipi di gare, trovando sponsor e conquistando nuovi mezzi e armi per il massacro. Un titolo all’insegna della violenza e dell’umorismo, presente in ogni cosa, dalle descrizioni delle armi ai nomi dei personaggi (Sam Urai, Nick O Tyne e Yuri Diculous non potrò mai scordarli) per un titolo che troverà sempre un pretesto per farci sorridere o per farci stringere il gamepad fra le mani, in un tripudio all’humor più ignorante e al divertimento senza pretese, questo è un titolo con cui giocare a cuore (e cervello) leggeri.

Il nostro bolide, pronto a mostrarsi sulla Recensione di Gas Guzzlers Extreme

Gameplay: Vola come una farfalla, pungi come un ape

Le varie gare, situate in scenari molto diversi e con caratteristiche tutte loro, avranno molteplici modi per essere completate, scegliendo per le scorciatoie o le varie strade disponibili (da un punto della mappa possono diramarsi molteplici strade dalle caratteristiche diverse, che termineranno sempre nello stesso punto), scegliendo se usare la forza delle nostre armi per eliminare definitivamente gli avversari o se fargli mangiare la nostra polvere. Peccato per la fisica, che sembra godere di regole tutte sue in alcune situazioni, come poter sfrecciare dritto come un chiodo nel deserto a centosessanta chilometri orari radendo al suolo la flora e la fauna (sì, potremo ottenere un achievement schiacciando un coniglio o un qualsivoglia essere vivente, con tanto di bonus sul punteggio) senza nessun cambiamento nella nostra traiettoria e facendo delle curve pulite come in un circuito automobilistico. Continua l’atteggiamento un po cazzone del titolo, nel quale saranno presenti power up ovunque, donandoci munizioni, mine, fumo, olio, riparazioni, scudi e doppio danno, facendoci sparare razzi a destra e a manca aumentando (per quanto possibile) il casino della gara.

Eccoci nella corsa più adrenalinica del mondo con la Recensione di Gas Guzzlers Extreme

Grafica: Auto da rottamare già alla griglia di partenza

Una pecca piuttosto importante in Gas Guzzler è la grafica, abbastanza trascurata, sporca e povera di effetti di luce, effetti speciali degni di nota o animazioni convincenti. L’asticella del comparto grafico è al minimo, evidenziando come questo esista solo come corredo al gameplay, senza gli effetti derivanti dai danni sulle nostre vetture, con qualche timido particellare qua e la ma che avrebbe fatto meglio a non essere presente. Una lancia viene spezzata per i modelli dei veicoli, tutti molto diversi, personalizzabili con tantissimi accessori e componenti, a rendere unica ogni vettura su cui metteremo le mani.

La gentaglia con cui dovremo correre... Recensione di Gas Guzzlers Extreme

Audio: Il rombo del motore in folle

I suoni sono… altalenanti: apprezzo moltissimo i toni rock usati nei menu, a dare l’adrenalina giusta per prepararsi alla gara, putroppo però i suoni finiscono lì, con il motore che produce dei suoni esagerati con un filo di gas e i giri al minimo, con le esplosioni che non producono quel suono che vorresti tanto sentire per soddisfare il desiderio di distruzione a cui questo gioco ti porta. A proposito, all’inizio della gare non potremo “sgasare” in modo da poter partire a tutta birra, ma dovremo aspettare con il tasto dell’acceleratore premuto che il timer per la partenza giunga al via, facendoci partire veramente troppo pacatamente. Insomma… che cos’è un gioco di guida senza il rombo alla griglia di partenza e lo stridio delle gomme sull’asfalto?

 

Ti è piaciuta la recensione? Aiutaci a crescere condividendo l’articolo sui social, mettendo un “mi piace” o anche solo parlandone a un amico! Grazie e a presto!

REVIEW OVERVIEW
GAMEPLAY
8.5
AMBIENTAZIONE
7
LONGEVITÀ
7.5
GRAFICA
7
AUDIO
7.5
SHARE
Previous articlePessimo esordio per Street Fighter V?
Next articleKingdom Hearts III presente all’E3 2016
Luca Gherardini, aka Sparrow. Studio informatica in una città vicino casa mia, nelle meravigliose montagne dell'appennino Emiliano. Sono appassionato di videogiochi, computer e tecnologia in generale.

Rispondi