Il PlayStation VR, visore per la realtà virtuale di PlayStation, è arrivato in tutti i negozi il 13 Ottobre. Il visore era talmente atteso da aver esaurito l’intero stock in preorder in soli 5 minuti. Lo stesso presenta aspetti sia positivi che negativi; tralasciando hype e promesse, esaminiamoli!

Pro: Gli aspetti positivi

1Esperienza di Gioco

Il visore è stato progettato per fornire un’esperienza di gioco completamente immersiva, ed in questo senso possiamo affermare che sia un ottimo acquisto.
La stessa risulta molto accentuata nei giochi d’azione o horror; anche le fasi più comuni, come le sparatorie, richiedono un elevato livello di attenzione.
Nessuna visione panoramica o in terza persona: tocca a noi scovare gli avversari.
Inutile dire che i jumpscare hanno un effetto decisamente più marcato!

2Qualità del Video

I dettagli sono resi in modo ottimale. La percezione delle distanze, velocità, profondità e altezze è molto maggiore di quella resa da qualsiasi schermo.
Il video risulta estremamente apprezzabile sia nelle fasi standard di gioco che all’interno dei filmati. Le cinematiche si rivelano delle vere e proprie perle; momenti nei quali rilassarsi e godersi un intermezzo ad altissima qualità.

3Qualità dell’Audio

Un aspetto positivo è che, pur essendo comuni auricolari, l’audio fornito è di grande effetto.
Molte volte ci si ritrova obbligati a cercare di capire cosa abbia generato il rumore alla nostra destra o sopra di noi.
Non c’è possibilità di fraintendimento: la provenienza di rumori e suoni è ben delineata, contribuendo in modo molto marcato per fornire l’esperienza di gioco immersiva che ci si aspetta da PlayStation VR.

4Pad e/o Move

Non sono strettamente necessari i controller PlayStation Move: chi non li avesse può semplicemente utilizzare il pad. L’esperienza risulta meno completa, ma comunque molto soddisfacente.
A chi invece li avesse consiglio caldamente l’utilizzo. Questi costituiscono la ciliegina sulla torta, per essere realmente parte del gioco a 360°.

Contro: Gli aspetti Negativi

5Prezzo

399.99€ Non è un prezzo esattamente abbordabile per chiunque. Certamente non ci si poteva aspettare molto di meno. Considerando, però, che il prezzo di PS4 Pro è lo stesso, chi volesse entrambi deve prepararsi a spendere cifre decisamente elevate.

6PlayStation Camera

Altro punto a sfavore è la mancanza di PlayStation Camera nella confezione, specialmente considerando che la stessa è tassativamente necessaria per utilizzare il visore. La stessa è acquistabile a cifre non elevatissime, ma speriamo comunque in un bundle futuro che risolva questo piccolo neo.

7Ergonomia

Il visore non è ben aerato, cosa che potrebbe renderne complicato l’utilizzo nelle giornate più calde. Basta una gocciolina di sudore per appannare lo schermo; ci si deve quindi fermare, ed utilizzare un panno per ripulirlo.
Ad un primo impatto risulta leggermente pesante e scomodo. Non è certamente una caratteristica deterrente per l’acquisto, ma ci si deve abituare.

8Parco Titoli Ridotto

Certamente si tratta di una caratteristica momentanea. Il parco titoli è ancora scarno, anche se Sony ha affermato di volerlo ampliare rapidamente.
Il visore è utilizzabile come schermo per la visione del giochi non VR attraverso la modalità cinema; questa, però, non rende appieno giustizia al dispositivo, relegandolo ad un ruolo per il quale non è stato progettato.

PlayStation VR: Tiriamo le Somme

Alla luce di quanto detto, ci troviamo davanti ad un dispositivo comunque ottimo. Il VR ci porta nel futuro del gaming, aggiungendo una nuova dimensione allo stesso.
A voi le scelte in merito all’acquisto.
Il visore apre prospettive interessantissime; speriamo, quindi, di vedere ulteriori aggiunte che continuino ad innalzare la qualità del gioco e dell’esperienza per l’utente finale.

NDR: Le impressioni qui riportate sono basate sull’esperienza personale di Mirko, membro della nostra community che ringraziamo profondamente per averle condivise con noi!

Rispondi