Battlefield 1

DICE ha di nuovo fatto parlare di se stessa attraverso la recente open beta di Battlefield 1.

Nelle scorse ore la casa sviluppatrice ha dedicato a tutti i partecipanti un post il quale ritrae le statistiche da record che sono state registrate durante la sessione di gioco.

Più di 13 milioni di giocatori hanno accettato la sfida, inoltrandosi nella prima guerra mondiale. Sono state effettuate 29.8 milioni di uccisioni corpo a corpo, 23.8 milioni di uccisioni da veicoli e ben 62.2 milioni di uccisioni da cavallo.
I primati elencati sembrerebbero scavalcare ogni record della DICE fornendo in loro molto orgoglio, ma di quei 13 milioni, in quanti compreranno effettivamente il gioco?

Battlefield 1 sembra avere molte somiglianze con il penultimo lavoro di DICE (Star Wars Battlefront), che a quanto pare è stato abbandonato da un enorme percentuale di giocatori, sia per il gioco in se, sia per l’assenza di una trama, sia per i numerosi e costosi DLC. Dopo questa esperienza non crediamo che i dati raccolti nel periodo di prova gratuita troveranno un riscontro al momento del lancio, nonostante il gioco sia molto apprezzabile.

Abbiamo messo anche noi le mani su questa beta, anche se per poco tempo: il tema Battlefield non sembra essere mutato.
Nonostante le somiglianze con il già citato Star Wars siano molte, come l’inquadratura di gioco ed il comparto sonoro, che comunque rendono le partite piacevoli per occhi e orecchie, speriamo che l’impegno di DICE regali emozioni,dal punto di vista della trama, mentre divertimento e competitività da quello del multiplayer.

 

Rispondi