Dopo lo stregone, in grado di dominare l’oscurità e i suoi servitori, il nostro percorso sulle classi in Hearthstone continua con una ben più diversa: lo Sciamano.

Oltre ad essere una guida spirituale, questo possiede l’abilità di manipolare gli elementi, ruolo tutt’altro che semplice: se lasciati agire indisturbati, data la loro natura caotica, potrebbero scatenarsi l’uno contro l’altro con una furia incontenibile.
Ed è qui che interviene lo Sciamano, canalizzando i poteri degli elementi e creando ordine ed armonia.
Aiutato dai totem, egli utilizza la potenza distruttiva degli elementi per colpire o per difendere.

Nel mondo di Hearthstone questa classe ha un’immensa capacità di adattamento al gioco; le sue carte permettono sia uno schema “aggro” (incentrato sul provocare danni ingenti al nemico senza pensare troppo ai servitori) o “control” (ragionando di più sulle mosse da fare pulendo la board grazie ai servitori e alle sua magie AOE).

Hearthstone Thrall

L’eroe vanilla che sfodera la potenza dei totem su Hearthstone è Thrall Capoguerra dell’Orda: egli ha tracciato un eroico percorso su Azeroth, attraverso il suo coraggioso operato e la sua maestria sciamanica nel dominio degli elementi.

Thrall fondò Durotar e la sua capitale, Orgrimmar, creando un santuario per i fedeli dell’Orda. Con saggezza, riunì razze differenti con tradizioni altrettanto diverse sotto un vessillo d’onore e forza, combinando la loro potenza per donare loro la speranza di un futuro radioso.
Messo alla prova più e più volte, Thrall guidò la sua gente attraverso numerosi momenti chiave della storia di Azeroth, inclusa la liberazione degli Orchi e il loro viaggio verso Kalimdor, l’attacco della Legione Infuocata al Monte Hyjal e la caduta del Re dei Lich.

Hearthstone Thrall

La skin secondaria dello sciamano è Morgl, un Murloc; benché la maggior parte abbia degli ospiti come pranzo piuttosto che a pranzo, Morgl l’Oracolo è saggio, brillante e, all’occorrenza, sa combattere e farsi valere.
Le sue abilità comunicative potrebbero non essere al livello di quelle di Ser Pinnus Mrrgglton, ma il suo controllo sugli elementi è senza pari, tanto da avere anche lui l’onore di impugnare il Martelfato nelle nostre partite.

Hearthstone Morgl the Oracle

STILE DI GIOCO

Come detto in precedenza lo Sciamano ha una capacità di adattamento ineguagliabile; il suo potere eroe consiste nell’evocare un totem casuale, che avrà delle abilità come danni magici, provocazione, cura e attacco.
Oltre a questo avremo un’arsenale di carte assolutamente eccezionale, alcune delle quali con degli effetti molto importanti.

Per esempio, potremo giocare servitori con dei valori di attacco e difesa o degli effetti nettamente più incisivi di servitori dello stesso costo; il pegno da pagare per questo favore è il “sovraccarico“: un handicap, che ci porteremo nel turno dopo.
In base al valore di sovraccarico avremo dei cristalli di mana bloccati nel turno successivo, che si andranno a sbloccare al turno dopo oppure rimossi attraverso l’utilizzo di apposite carte.

I NOSTRI MAZZI PREFERITI

Per ogni guida sulle classi, vi forniremo due esempi di mazzi con uno stile di gioco molto diverso tra di loro: potrebbero tornarvi utili per prendere spunto al fine di costruire di un mazzo personalizzato.
Per oggi vi proponiamo questi due: il Totem Shaman di Trump e l’aggro shaman di SuperJJ.

Rispondi