Battlefield 1: Meme sulla Prima Guerra Mondiale attirano polemiche

Quando per alcuni l'ironia diventa offensiva

0
Battlefield 1

Elettronic Arts nell’occhio del ciclone per una discussa campagna marketing per Battlefield 1. Contestata la pubblicità realizzata sui social a base di meme sulla Grande Guerra.

Da pochi giorni EA si trova al centro di animate polemiche per la pubblicazione di alcune immagini ironiche sulla guerra. La trovata pubblicitaria sui social della compagnia non ha però riscosso gran successo. Molti infatti le hanno trovate offensive, aprendo un dibattito acceso riguardo la mancanza di sensibilità sull’argomento.

Immediatamente le immagini sono state rimosse dai social, anche quelle meno recenti. EA e DICE si sono scusati pubblicamente riconoscendo l’errore, nel tentativo di placare gli animi.

La community di Battlefield 1 si è però schierata in difesa degli sviluppatori. Le critiche mosse verso le pubblicazioni sono state definite fini a se stesse. Va messo in conto che il gioco tratta temi della guerra con leggerezza e ironia. Dunque non c’è da stupirsi se anche le relative strategie di marketing seguano questa linea.

La questione è ancora calda, mentre Elettronic Arts tenta di uscire da quest’ulteriore passo falso mediatico. Non è la prima volta, infatti, che il gioco suscita polemiche riguardo il modo in cui tratta temi così delicati. Tante sono le ferite ancora aperte riguardo il primo conflitto mondiale, sembra inevitabile toccarne i tanti nervi scoperti.

Poco male per Batelfield 1, alla fine di tutto mantiene il primo posto nelle vendite UK..

Rispondi