clash-of-clans-ban-clan

La SuperCell non si arrende e prosegue la sua lotta a favore del fair-to-play.
Ha rilasciato un nuovo avviso dove afferma di star adottando nuove misure di ban e sospensioni temporanee: se un giocatore verrà colto ad utilizzare software di terze parti (XMOD e BOT) o a mandare avanti uno stile di gioco scorretto, che vada contro i termini accettati al momento dell’installazione del game, non sarà solamente lui a scontare la pena, ma il suo intero clan. Quest’ultimo verrà infatti sospeso temporaneamente per 14 giorni.

Questa drastica contromisura è stata presa dalla SuperCell sicuramente non a cuor leggero. Ci dice, però, d’aver preferito proseguire per questa via nel tentativo di smorzare ulteriormente i tentativi di imbroglio nelle Guerre tra clan.

Rispondi