Starbound

Ben ritrovati viaggiatori spaziali! In Starbound esistono una miriade di armi e oggetti che vengono continuamente aggiornati ed aggiunti dai nostri amati sviluppatori della chucklefish. Con queste guide passo per passo cerco di schiarirvi le idee sul funzionamento o peculiarità.

L’arma di oggi? la Manaticon Lightpistol:

StarboundQuest’arma la ho potuta raccogliere alla fine di una Challenge Room, Ha un’alto quantitativo di danni per colpo , non consuma molta energia ed il proiettile percorre una traiettoria in linea retta molto velocemente rendendo l’arma molto precisa,  ma come la maggior parte delle armi ha un piccolo difetto ,il rateo di fuoco è molto basso facendo riscontrare delle difficoltà ad uccidere nemici con tanta vita senza subire danni. I colpi che andranno a segno avveleneranno i bersagli facendogli subire danni nel tempo, quindi nonostante tutto sarete molto fortunati se riuscirete a trovarla.

Starbound

 

 

 

 

 

 

 

Di oggetti utili sopratutto nelle fasi iniziali del gioco ce ne sono molti , uno tra i tanti è il Flare:

StartboundI Flares possono essere trovati nelle varie casse e capsule disposte nei vari pianeti ed il loro utilizzo è molto semplice , si posizionano in uno spazio libero della barra in alto  e poi si lanciano con il tasto sinistro del mouse. I flares lanciati si emanano una luce rossastra intensa per venti secondi e sono utilissimi per illuminare le grotte nel sottosuolo.

 

 

 

i Flare possono anche essere creati abbastanza facilmente con i seguenti materiali.Starbound

 

 

 

 

 

Grazie per aver letto la guida e continuate a seguirci per le prossime uscite. Se siete interessati a giocare o discuterne insieme passate sul nostro gruppo Facebook Legacy of Starbound Ita.

 

 

SHARE
Previous articleXbox games with gold marzo 2016
Next articleStarbound : Le Challenge Door
Gioco al pc sopratutto agli MMORPG da quando ho 14 anni passando per molti titoli famosi come World of Warcraf e Guild Wars, sono un amante del gioco di ruolo e D.M. di D&D. Fuori dal mondo On-line sono uno studente di Informatica presso La Sapienza.

Rispondi