fireteam black lung combat arms
Abbiamo parlato dei Fireteam in generale, ora con questa guida scopriremo come funziona Black Lung, uno dei più divertenti e complicati Fireteam che Combat Arms mette a disposizione!

Ambientazione

 

Black Lung è un Fireteam ambientato in una miniera di carbone sotto terra (Sapevate che Black Lung è la parola inglese per Antracosi, malattia che colpiva i minatori 🙂 ?), il nostro scopo sarà quello di annientare le orde di Zombie infetti e sigillare la Miniera per bloccare la propagazione del virus!

In Black Lung si procede a fasi, ognuna sblocca nuove aree della mappa in cui bisogna entrare, è necessario portare a termine gli obiettivi per passare alla fase successiva.
Questo “avanzare continuo” rende difficile il camping…a differenza di Cabin Fever dove lo scopo è solo quello di sopravvivere l’azione è più frenetica, dovrete sempre guardarvi le spalle!

Gli zombie faranno irruzione in continuazione da nuove vie d’accesso! Per lo stesso motivo non contate troppo su mine ed esplosivi. Tutto il perimetro della mappa è circondato da una nube “tossica” come in Cabin Fever, non temete di uscire dai confini della nube, in certe situazione può essere d’aiuto.

Anche questo Fireteam è giocabile in 3 livelli di difficoltà! Normale (6 Rounds) Difficile (9 Rounds) e Estrema (12 Round), in questa guida analizzeremo tutte e 12 i Round.

L’equipaggiamento consigliato è quello standard per i Fireteam… fatta eccezione per le mine che in in alcuni punti di questa mappa possono creare problemi (specialmente ai neofiti). Sparsi per la mappa troverete dei candelotti di dinamite che potrete usare come “granate”.

 

I Round

 

Round 1) L’area iniziale di Black Lung è l’ingresso della miniera di carbone. Nulla di particolarmente difficile, gli zombie arriveranno da 3 aree vicino allo spawn vi basta fare un pò di attenzione…

Round 2) Al Round successivo si aprirà una porta da cui inizieranno a spawnare infetti, bisogna tenere sotto controllo questa porta… è consigliabile tenere uno del gruppo a coprirla, state attenti a non farvi chiudere “a panino” !

Round 3) All’inizio del Round si apre il cancello verso le scale e inizia lo Spawn degli “Infetti Femmina”.
Non sottovalutate questo round, anche se è soltanto il 3… già ora servirà gioco di squadra. Lasciate qualcuno a tenere d’occhio quell’ingresso e non fategli lasciare la posizione!

Round 4) Niente di diverso dal round precedente, dovete semplicemente evitare che gli infetti vi prendano alle spalle.

Round 5) Da questo round Coleman vi chiederà di riparare il Generatore.
Periodicamente il generatore si spegnerà, un membro del team dovrà andargli vicino, tener premuto E e farlo ripartire…può essere intelligente selezionare un membro della squadra e chiedergli di difenderlo…
Il round finisce quando il generatore sarà riparato!

Round 6) Finito il Round 5 ci sarà un piccolo video d’intermezzo!
Il gioco… si fa duro, probabilmente questo è uno dei round più difficili, le porte sigillate si apriranno e gli infetti inizieranno ad antrare da ogni lato, sarete praticamente circondati… in questo round è cruciale che i vostri compagni vi coprano le spalle. Date fondo a tutte le munizioni! A,ssicuratevi che almeno una persona stia controllando le scale, e una stia controllando le porte sigillate, controllate più volte la minimappa e arretrate solo se strettamente necessario.

Siete sopravvissuti? Niente male! Ma se giocate in Modalità Hard o Extreme, non è finita qui!
Si scende ancora più in profondità e si passa alla fase due.

Round 7 e 8) In questo round spawneranno gli infetti “Tank” detti Enforcer, a questo punto non disperdetevi, concentrate su di essi tutto il fuoco possibile per eliminarli subito.
Gli infetti usciranno dall’ascensore con cui siete scesi, sarete attaccati da tutti i lati, ci sono ben 6 punti da cui gli infetti arriveranno, con un team completo vi basta assegnare 1 membro per ogni punto e lasciare a due membri il compito di spostarsi dove vi è più bisogno.
Alcuni consigliano di sigillare le porte dell’ascensore (potete farlo sparandogli) altri di lasciarle aperte per avere miglior possibilità di muoversi. Se avete Specialist nel team lasciate che piazzino dei Medikit negli angoli dell’ascensore , se state attenti e non portate nessun infetto dovrebbe essere un posto sicuro per i Medikit.

Round 9) Qui le cose si complicano un pò… i generatori che erano inattivi diventano un obiettivo primario! Il consiglio è di concentrarvi nel tenerne attivo 1 soltanto e difenderlo ad ogni costo.

Round 10 11 12) La coordinazione diventa essenziale, dopo il round 10 gli infetti entreranno dalle porte intorno ai lati facendo breccia da 4 nuove direzioni, bisogna quindi comportarsi come nel round 7… dividersi ognuno ad un entrata (Più facile a dirsi che farsi eh?).

Il Pannello di Controllo al centro della mappa diventerà un bersaglio degli infetti, cercate di tenerlo sempre difeso, se avete qualche Medikit piazzarli dietro al Pannello potrebbe essere una buona idea. Attenti agli infetti Tank, dal round 10 in poi inizieranno a diventare molti, lo spazo per evitarli invece è ridotto, cercate di muovervi e mirare bene al busto ed alla testa per eliminarli il prima possibile.

Beh dovreste avercela fatta no? Avete finito! Godetevi il video di chiusura e le vostre Ricompense

Ricompense
Per ricompensa in modalità Extreme ed Hard riceverete dei Candelotti di dinamite utilizzabili come granate.
Danno 80,  Portabilità 4

Purtroppo scrivere una guida completa su questa modalità non è facilissimo, per aiutarvi allegheremo presto una piccola video spiegazione.

Stay tuned!

SHARE
Previous articleCombat Arms: Guida Cabin Fever
Next articleSkyforge: Il Pantheon
Mario è un essere ectoplasm..ico...matico. Quella roba li insomma. Si aggira tra le stanze del Ts cercando di comunicare con gli esseri umani, ogni tanto qualche messaggio sembra comprensibile... ma proprio quando stiamo per decifrarlo inizia a laggare.

Rispondi